Invio della proposta

Hai intenzione di dare vita ad un progetto KA1 – ottimo!

Vediamo passo per passo cosa è necessario che tu prenda in considerazione e di quali documenti hai bisogno:

Al fine di candidarti per il finanziamento Erasmus+ è necessaria la registrazione della tua organizzazione su EU Login (il precedente Servizio di Autenticazione della Commissione Europea – ECAS) e al Portale dei Partecipanti della Commissione Europea. Questo documento ne spiega il funzionamento passo dopo passo.

Come registrarsi per il codice PIC (il Codice di Identificazione del Partecipante)

Trovare il partner appropriato per la tua idea è un aspetto cruciale per il progetto.

Nel nostro database sono presenti potenziali partner che rispondono ai nostri standard di qualità e che hanno dichiarato di seguire un Sistema di controllo della qualità allineandosi con la Carta Europea della qualità per la mobilità.

Cerca l’organizzazione ospitante seguendo:

  • Il profilo e la posizione secondo la valutazione EUKCEM.
  • Il livello delle qualifiche e l’area settoriale dei tuoi beneficiari.
  • Offerte e servizi per il tutoraggio, il monitoraggio ed altri importanti aspetti relativi alla permanenza.
  • Costi dei servizi.

“I partner che hanno bisogno di molto tempo per rispondere alle tue e-mail durante il periodo di adesione potrebbero anche non essere affidabili durante l’implementazione del tuo progetto.”

Susanne Lehr, Wisamar Bildungsgesellschaft gGmbH, Germania

In Erasmus+ non è più obbligatorio per i progetti di IFP (eccetto per i membri di un consorzio nazionale), ma nonostante ciò potrebbe essere una buona idea confermare i tuoi accordi.

Può trattarsi sia di un mandato, sia di un accordo bilaterale tra l’organizzazione coordinatrice e ciascuna organizzazione partner che partecipa a un progetto Erasmus+ mediante il quale l’organizzazione partner autorizza l’organizzazione coordinatrice ad agire per suo conto in questioni relative all’attuazione del progetto.

Modello di Mandato, esempio 2018

Un’alternativa è una Lettera di Intenti (LOI), in cui il rappresentante legale dell’organizzazione ospitante conferma di accettare un certo numero di beneficiari per un programma. Le LOI erano obbligatorie nella precedente generazione di progetti e sono ancora in uso. Oltre al numero di beneficiari, vengono definiti anche il titolo del progetto, la durata, i ruoli e le mansioni del partner. Molte Agenzie Nazionali hanno chiesto inoltre un Impegno per la Qualità firmato dalle organizzazioni partecipanti.

Più complesso e utilizzato nei progetti KA1 con ECVET è il Memorandum d’Intesa (MoU) in combinazione con un Contratto di Apprendimento (LA). Informazioni approfondite su questi documenti possono essere trovate  qui.

  • Compila il modulo di candidatura

Aggiornamento 2019: il processo di applicazione KA1 verrà eseguito tramite eforms. Devi effettuare il login e compilare l’applicazione online. Le sezioni tuttavia corrispondono principalmente al documento che forniamo di seguito.

Come compilare il modulo di candidatura, cosa si intende con determinate domande, c’è qualcosa di particolare da considerare? Questo documento ti guida passo dopo passo attraverso il modulo di candidatura, fornendo spiegazioni e consigli ai candidati.

Candidature Erasmus+ KA1 – Passo dopo passo

  • Chiedere al proprio rappresentante legale di firmare la dichiarazione d’onore, scansionarla e caricarla come allegato al modulo di adesione
  • Includere altri allegati, ad es. i mandati dei tuoi partner di progetto
  • Inviare la domanda

“Controlla la tua connessione Internet, la tua versione di Acrobat Reader, le versioni accettate di browser e Windows, prima di inviare la tua domanda. I moduli di adesione sono online, e diversi problemi informatici potrebbero causare difficoltà al momento dell’invio del tuo progetto alla tua Agenzia Nazionale.”

Anna Pajaron, Cambra Oficial de Comerç I Industria de Terrassa, Spagna

Per ulteriori informazioni – visionare il nostro webinar

Contenuto:
Questo webinar fornisce agli interessati le informazioni su come candidarsi per il finanziamento Erasmus+. Inoltre, sono state date risposte alle domande poste dai partecipanti.

Relatore principale:
Anna Pajarón, Camera del commercio e dell’industria, Terrassa, Spagna